Fashion

ORGANIC CHAIR: KARTELL AL SALONE DEL MOBILE 2016

ORGANIC CHAIR: KARTELL AL SALONE DEL MOBILE 2016

Tra le mille novità che il Salone del Mobile di Milano presenta ogni anno, ci piace parlare prima di tutto del progetto di Kartell firmato da Antonio Citterio: la nuova sedia Organic Chair.
Oltre che per la qualità del progetto e l’alto valore estetico, Organic Chair affascina per l’utilizzo di un materiale rivoluzionario nel campo della scelta del materiale.  BIODURA™ è una materia prima è di natura organica derivata da fonti rinnovabili vegetali che non vanno ad interferire con la produzione di generi alimentari. Con un processo biologico i materiali di scarto una volta “aggrediti” da microrganismi danno origine a una biomassa che è simile alla plastica. (more…)

Leave a comment

NEELA VERMEIRE CREATIONS: L’INDIA SULLA PELLE

NEELA VERMEIRE CREATIONS: L’ INDIA SULLA PELLE

Si è conclusa l’ottava edizione di Esxence – The Scent of Excellence, l’appuntamento che Milano dà ai professionisti della profumeria internazionale. L’edizione 2016 ha visto oltre 7000 visitatori e 206 marchi espositori. Tante le novità e i workshop tematici tenuti da esperti nasi o profumieri. Moltissima offerta e bombardamento sensoriale che giunge da ogni dove. In un sabato che promette pioggia colgo l’occasione per visitare la fiera. Inizio a vagare svogliatamamente tra gli stand, finchè vengo attratta da un corner pieno di rose fiorite, mi fermo; Incontro Neela, una donna originaria di Calcutta che vive a Parigi. Quattro anni (more…)

Leave a comment

AB AETERNO: OROLOGI BELLI PER NATURA

AB AETERNO

 

AB AETERNO: OROLOGI BELLI PER NATURA

“AB AETERNO” è un’espressione che deriva dal latino e che significa “dal passato”. Era infatti consuetudine degli antichi realizzare utensili e oggetti di ogni tipo con il legno. La scelta del nome latino è assolutamente evocativo e valorizza le origini italiane del brand, origini che da sempre sono sinonimo di tradizione, gusto e artigianalità in tutto il mondo. Una spirale stilizzata rappresenta il logo dell’azienda, richiamando i cerchi concentrici racchiusi all’interno dei tronchi degli alberi, come a voler raffigurare il tempo che passa e che lascia la sua traccia. AB AETERNO è una giovane azienda che realizza splendidi orologi da polso eco-sostenibili Made in Italy dotati di movimento svizzero. Creata quasi per gioco da Marco Tommasoni nel 2012 dopo un viaggio in Australia, ha ottenuto in (more…)

Leave a comment

CRUELTY FREE FASHION: INTERPRETAZIONE DELLA NATURA

CRUELTY FREE FASHION: INTERPRETAZIONE DELLA NATURA

La Natura da sempre ispira la creatività umana, la influenza con sfumature e accostamenti meravigliosi, degni del miglior quadro di un grande artista. Tra i colori delle prossime stagioni 2016/2017 troveremo nuovamente il verde: un verde acceso, vitale, in tutte le sue sfumature. I tessuti saranno quanto mai naturali e non si limiteranno al classico cotone o al lino: la canapa infatti sarà la nuova protagonista delle prossime stagioni P/E ma anche A/I. Utilizzata persino nelle recenti sfilate d’alta moda da celeberrimi stilisti come Ermanno Scervino per la sua collezione uomo, la canapa troverà nuova vita in capi eleganti e di grande tendenza. Se volete scoprirne di più, non perdetevi il prossimo numero di Funny Vegan con la nostra rubrica di moda luxury cruelty free. #ingoodwetrust

 

Post by Stefi

Moodboard by Marta

Salva

Leave a comment

ETHICAL FASHION EVENT: I BRAND

 

ETHICAL FASHION EVENT: I BRAND

Coprotagonisti del nostro secondo Ethical Fashion Event, i brand luxury cruelty free che hanno partecipato in qualità di main sponsor, impreziosendo le collezioni o semplicemente esponendo le nuove anticipazioni di stagione nel corner a loro dedicato. Anche a loro va un ringraziamento speciale per aver reso possibile tutto questo e per aver dimostrato, attraverso i loro accessori, come sia possibile vestire bene, con eleganza e raffinatezza pur abbracciando una filosofia di rispetto per la vita e per il pianeta. Ringraziamo di cuore Origine, con la sua splendida linea di borse ispirate ad una donna contemporanea forte ed esigente;  Zette, con le sue calzature donna dai toni metallizati e dalle linee super glam; Opificio V Milano, con le sue calzature donna dal design classico e di tendenza in anteprima per noi, e per la sua collezione Black Label che rappresenta indubbiamente l’evergreen dell’eleganza maschile. Fieri di avervi avuti con noi in questo secondo evento moda, dedicato alla donna etica. #ingoodwetrust

 

Post by Stefi

Photo by Dario Agrillo Photo

Leave a comment

ETHICAL FASHION EVENT: LE COLLEZIONI

Three days to butterfly

 

HersElf in Wanderlust

 

ETHICAL FASHION EVENT: LE COLLEZIONI

E’ con grande orgoglio che vi presento finalmente le tre splendide collezioni eco-sostenibili e cruelty-free che hanno caratterizzato il nostro secondo Ethical Fashion Event. Dimostrazione concreta del fatto che concetti come etica, bellezza, femminilità e buongusto oggigiorno possano coesistere armonicamente senza mortificare o impoverire l’essere donna. Fieri di questa splendida esperienza, ringraziamo nuovamente i tre stilisti: Ugo Masini, Tiziano Guardini, Francesco Romualdo Mr Ciaccia. #ingoodwetrust

 

Post by Stefi

Photo by Dario Agrillo Photo

 

Leave a comment

ETHICAL FASHION EVENT: MODA E RISPETTO

 

ETHICAL FASHION EVENT: MODA E RISPETTO

A breve prenderà vita il nostro secondo Ethical Fashion Event, a chiusura del Milano Fashion Week, in una location metropolitana volutamente in contrapposizione con lo stile delle tre collezioni in passerella. Tre stilisti etici, ispirati dalla Natura e dal rispetto per la vita, presenteranno tre diversi stili di donna odierna, consapevole ed empatica. Grintosa e contemporanea per Ugo Masini; romantica e sensibile per Tiziano Guardini; femminile e fiabesca per Francesco Romualdo Mr Ciaccia. Tessuti animal free derivati per lo più da scampoli di scarto contraddistinguono le collezioni dei due designer Ugo e Francesco, che condividono la filosofia del “non spreco”, dell’ecosotenibilità, ma anche della forza dell’artigianalità ormai dimenticata. Linee eteree e leggere (more…)

Leave a comment

COLOR TRENDS 2016: I MUST PRIMAVERA/ESTATE

COLOR TRENDS 2016: I MUST PRIMAVERA/ESTATE

Anche se il freddo si fa ancora sentire, un vago sentore di primavera aleggia nell’aria: le giornate lentamente si allungano, il sole splende sempre più di frequente nel cielo limpido e l’aria comincia a profumare di fiori: come per incanto ci proiettiamo nella prossima stagione, ossia nella PE 2016. E prontamente la nostra Marta Rocca, giovane stilista attenta a tutti i trends e alle anticipazioni di stagione, ci riassume con il suo moodboard la scelta fatta da Pantone e dal suo color report 2016, in cui decreta quali saranno i colori moda della Primavera/Estate 2016. I toni scelti per la stagione primaverile sono tenui ma al tempo stesso decisi, una palette pastello decisamente chic che si ispira ai colori tipici del cielo d’estate: dall’azzurro “Serenity al pesca “Echo”, dal blu “Snorkel” al grigio “Lilac”, dal giallo “Buttercup” fino ad arrivare al passionale rosso “Fiesta”. Pantone ha comunque specificato che il rosa e l’azzurro saranno i due capisaldi di stagione e noi ve li abbiamo voluti presentare così. Ma vediamoli nel dettaglio: l’ azzurro “Serenity”, arioso e leggero, è una sfumatura tra il blu e l’azzurro chiaro estremamente rilassante che infonde appunto serenità, come il suo nome; il rosa “Quartz”, suadente ma delicato, è una nuance che infonde un senso di compostezza ma al tempo stesso di libertà, riportando la mente agli inizi di primavera, ai boccioli in fiore, ai tramonti romantici e sereni. Personalmente non amo i toni pastello, troppo tenui e delicati, ma le sfumature proposte per questa nuova stagione 2016 hanno indubbiamente carattere e si discostano dal classico rosa confetto e  dall’azzurro bon-bon a cui siamo stati abituate fin da bambine. Quindi, largo ai colori pastello e naturalmente alla fantasia degli accostamenti. Prevedo una primavera-estate estremamente… rilassante! ^_^

 

Post by Stefi

Moodboard by Marta

Image source:  1. 2.

Leave a comment

CARTINA SHOES: LE SNEAKERS FATTE DI CARTA

CARTINA SHOES: LE SNEAKERS FATTE DI CARTA

Chi ha detto che la moda non possa essere etica, cruelty-free ed ecosostenibile? Io no di certo, lo sapete… Bene. Allora preparatevi, perché il brand che vi presenterò in questo post vi farà rimanere letteralmente senza parole! Trattasi ancora una volta di una Start Up 100% Made in Italy, che ha deciso di portare avanti un progetto davvero unico: far approdare un materiale inusuale nel mondo del fashion… CARTINA – made in paper nasce nel 2014, dall’incontro dell’imprenditore Maurizio Colucci e dal professionista del settore moda Mirko Paladini, con la volontà di realizzare una calzatura alternativa realizzata utilizzando un materiale totalmente inedito per una scarpa: la carta riciclata! Ad oggi è la prima e unica azienda al mondo ad aver brevettato sistemi e materiali per produrre industrialmente calzature con questo originale materiale. Due anni d’intensa attività di ricerca hanno portato allo sviluppo di un processo produttivo unico in grado di fondere perfettamente le peculiarità della carta alla tecnica di lavorazione. Nasce così una scarpa che ha tutte le caratteristiche estetiche e funzionali proprie di una in pelle, senza replicarne i danni ambientali di produzione. Cartina è proprietaria di marchi e brevetti internazionali, che proteggono questa particolare tecnica produttiva, così come l’esclusività del prodotto. Filo conduttore della produzione di questa azienda è l’artigianalità del prodotto e la continua volontà di sperimentare, proponendo modelli innovativi per filosofia e realizzazione. Nelle collezioni vige infatti una totale sperimentazione per sfruttare al massimo l’ecletticità della carta. Ad essa, in questi anni il brand ha affiancato altri materiali dall’anima green e cruelty-free, creando intrecci fortemente espressivi: intrecci di carta velluto, effetti trapuntati, patchwork. Perché essere moderni significa anche tener conto del futuro, non solo il futuro fashion, ma soprattutto quello del pianeta. Ed è per questo che Cartina sposa un concetto di moda in sintonia con progresso e sostenibilità, unendo alla ricerca estetica un design fortemente consapevole. Da qui la scelta netta di non utilizzare prodotti di origine animale (e quindi cuoio, piume, pelle o pellicce) a favore di un meteriale totalmente ecostostenibile come la carta riciclata. Inserita e certificata nell’elenco Animalfree di LAV tra le aziende con il punteggio più alto (VVV+), Cartina fa un ulteriore scelta etica impegnandosi ad utilizzare a breve energia verde e rinnovabile in tutti i suoi store, uffici e laboratori. Anche gli allestimenti realizzati in materiali riciclati e riciclabili al 100% aggiungono ai valori di qualità e design quello della sostenibilità ambientale. Nessun limite quindi per queste originali calzature… solo la voglia di creare! E allora: Be different, wear Cartina! #ingoodwetrust

 

Post & Moodboard by Stefi

Image source: Cartina Gallery

Leave a comment

LIGNEAH: QUANDO LA PELLE E’ DI LEGNO…

LIGNEAH: QUANDO LA PELLE E’ DI LEGNO…

Una start-up italiana rivoluziona il mondo dell’accessorio. Possibile? E’ settembre 2012 quando Marta Antonelli, neo diplomata allo IED con una specializzazione in design per scarpe e accessori, fonda insieme al padre MyMantra srl, detentrice del brevetto Ligneah, una fibra di legno studiata e prodotta in Italia con materiali laser altamente tecnologici. Fin da subito è nata l’idea di creare una linea di accessori, in particolare di borse, che prenderanno il nome di OOD. Un’ampia proposta di linee accompagnano la donna da mattina a sera, mentre la bellezza delle pochette obbliga all’uscita serale con le amiche! La palette di colori è in grado di soddisfare qualsiasi necessità, dai classici nero e blu, sino ai toni maculati e, perchè no, pitonati! La morbidezza della fibra, finemente lavorata a laser rende difficile credere si tratti di acero, betulla, bolivar o frassino, eppure è così. Curioso come questa illusione ottica rimanga percepita anche al tatto; lo spessore è quello di un tessuto, la morbidezza e plasticità, contrapposti ad una ottima resistenza rendono il prodotto davvero eccezionale.

Non dimentichiamo però che, proprio come per la pelle, la fibra di legno può essere impiegata per qualsiasi tipo di accessorio, dal portafogli alla scarpa. Proprio per le naturali caratteristiche di traspirabilità e resistenza all’acqua, le scarpe vantano performance che una qualsiasi pelle si sognerebbe!!

L’azienda vanta una sostenibilità ad altissimi livelli, tanto che per ogni albero è possibile realizzare 200 borse e 150 paia di scarpe; per ogni prodotto venduto poi, grazie alla collaborazione con Tree-Nation, viene piantato un albero in Nigeria e Burkina Faso, restituendo così, in termini percentuali circa il 350% in più rispetto a ciò che viene consumato.

Numerosi i riconoscimenti che hanno accompagnato lo sviluppo di OOD, non da ultimo l’iserimento nell’elenco Animalfree di LAV legato alla moda sostenibile.

Ancora una volta l’Italia si conferma protagonista della rivoluzione etica.

 

Post by Maria Chiara

Moodboard Marta

Image source: 1. 2. 3.

Leave a comment