DESIGN HOSTEL: A LETTO CON IL DESIGN

 

Schermata 2017-03-04 alle 19.59.59 copy

 

Schermata 2017-03-04 alle 20.00.40 copy

 

Schermata 2017-03-04 alle 20.01.19 copy

 

Schermata 2017-03-04 alle 20.16.23 copy

 

Schermata 2017-03-04 alle 20.15.50 copy

DESIGN HOSTEL: A LETTO CON IL DESIGN

Può la condivisione dare forma compiuta alla creatività? Ebbene sì. Nel cuore della Bovisa, distretto dell’innovazione milanese per eccellenza, una vecchia fabbrica verticale di ben 1200 mq, ora makerspace più grande d’Italia (Makershub + IDEAS Bit Factory), si trasformerà in un ostello temporaneo in occasione della Milano Design Week 2017: 40 camere pop-up ospiteranno 40 giovani designer selezionati, provenienti da tutto il mondo, insieme alle loro creazioni. La fabbrica diventerà un luogo onirico e concreto in cui la vita quotidiana dei designer si mescolerà all’esposizione, come se in mostra fossero non solo le loro creazioni ma anche uno spaccato di vita dei creatori stessi. Una dimensione ibrida che viene ripresa anche dalla coesistenza di macchinari analogici e digitali utilizzati per le installazioni. Ogni ospite della struttura potrà personalizzare il suo alloggio temporaneo con le proprie produzioni, che diventeranno parte integrante della mostra collettiva. Una “suite” speciale ospiterà le creazioni dei designer italiani, che parteciperanno al progetto senza tuttavia usufruire delle camere dell’ostello. All’interno della struttura vi saranno anche spazi comuni, in cui decorazioni realizzate con antiche macchine tipografiche a caratteri mobili e cliché saranno protagoniste dell’arredo. In contrapposizione, le installazioni esposte saranno caratterizzate dall’innovazione tecnologica e dall’approccio interattivo. Tra le opere fruibili spiccano: Ephemeral, un video-mapping che sfrutta tessuti e trasparenze per dialogare con i gesti umani, a cura di Cyberfreak Creative Studio; M@is 2.0, installazione futurista che sfrutta lo scoppiettio dei pop-corn per creare composizioni sonore imprevedibili; Square Sound, opera ludica che, facendo giocare il pubblico con dadi speciali, legge le combinazioni numeriche uscite per mixare in tempo reale i suoni di svariati strumenti, dando vita a musiche sempre diverse. E ancora, divertenti oggetti realizzati in stampa 3D come Canestra, ispirato a un opera del Caravaggio, o come i ventagli Be Fan realizzati da Ideas Bit Factory. Ultimo ma non ultimo – nonché mio preferito – recycled stones, progetto multidisciplinare incentrato su sostenibilità ed economia circolare, in cui gli scarti di produzione della pietra vengono reinterpretati in oggetti d’arte e di design incredibilmente raffinati. Le collezioni presentate all’interno dell’evento sono firmate da Ghios e dall’artista Matthew Broussard. “A letto con il DESIGN – Design Hostel”, è un brillante progetto creativo organizzato da MakersHub e IDEAS Bit Factory in collaborazione con POLI.design, Scuola di Design e con il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano. L’ostello prenderà vita dall’1 al 10 Aprile, in via Cosenz 44/4, tutti i giorni dalle 10.30 alle 00.30 con ingresso libero, e sarà animato dai 40 designer attraverso performance, installazioni, incontri ed eventi serali. Tra le attività notture aperte al pubblico ci saranno anche battaglie coi cuscini, dj set in pigiama e spaghettate di mezzanotte! Un nuovo modello di ospitalità e di condivisione con il pubblico, che certamente animerà le nottate milanesi. L’Opening Night per il pubblico è prevista per domenica 2 aprile a partire dalle ore 21. Con tutte queste attività, mi chiedo chi avrà più voglia di andare… “A letto”! #ingoodwetrust

 

Post by Stefi

Pic by Press Office

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Be first to comment