IL SUONO DELLA NATURA: MEGAFONI NELLA FORESTA

IL SUONO DELLA NATURA: MEGAFONI NELLA FORESTA

Architettura, design e natura. Nasce dalla fusione di questi tre elementi il progetto fortemente poetico di un gruppo di studenti della Estonia Academy of Art di Tallinn, corso di Architettura d’Interni, realizzato nella foresta di Võru in Estonia.
Sentire il sibilo del vento tra le fronde, le gocce di rugiada che picchiettano le foglie, il frinire dei grilli e il trillo degli uccelli: ascoltare i suoni della natura è un’esperienza magica, che può diventare ancora più emozionante grazie a questo geniale sistema in grado di catturare i suoni del bosco e  trasformare in melodia le voci della natura.
Un’installazione acustica in legno composta da tre megafoni giganti di tre metri di diametro ognuno, chiamati “ruup”, creati per captare e amplificare i rumori della foresta,  ricreando al centro del cono un suono pieno, avvolgente, amplificato.
Queste strutture sono pensate per offrire ampi spazi per la lettura, il riposo, un potenziale rifugio per visitatori ed escursionisti di passaggio, ma anche una piattaforma per lezioni all’aperto, piccoli eventi culturali e concerti.
“Il segno distintivo dell’Estonia è sia l’abbondanza di suoni sia il silenzio che si trovano nella foresta”, ha osservato Valdur Mikita, scrittore e semiologo coinvolto nel progetto. “Nel megafono si possono ascoltare i pensieri. E’ un luogo per la navigazione del ‘libro della natura’, per l’ascolto e la lettura della foresta attraverso il suono”.
Hannes Praks, consigliere del corso e capo del dipartimento di architettura d’interni presso l’Accademia estone delle Arti, ha parlato della posizione remota del progetto: “Più ci allontaniamo dalla vibrante Tallinn, meglio siamo in grado di percepire le vibrazioni a bassa frequenza della natura”.

 

Post by Alice

Image source: 1.2.3.4.5.

Salva

Be first to comment