ETHICAL FASHION EVENT: MODA E RISPETTO

 

ETHICAL FASHION EVENT: MODA E RISPETTO

A breve prenderà vita il nostro secondo Ethical Fashion Event, a chiusura del Milano Fashion Week, in una location metropolitana volutamente in contrapposizione con lo stile delle tre collezioni in passerella. Tre stilisti etici, ispirati dalla Natura e dal rispetto per la vita, presenteranno tre diversi stili di donna odierna, consapevole ed empatica. Grintosa e contemporanea per Ugo Masini; romantica e sensibile per Tiziano Guardini; femminile e fiabesca per Francesco Romualdo Mr Ciaccia. Tessuti animal free derivati per lo più da scampoli di scarto contraddistinguono le collezioni dei due designer Ugo e Francesco, che condividono la filosofia del “non spreco”, dell’ecosotenibilità, ma anche della forza dell’artigianalità ormai dimenticata. Linee eteree e leggere unite a tessuti cruelty free come la seta Ahimsa, caratterizzano invece la capsule di Tiziano, eco designer fortemente legato alla Natura e agli animali. Coprotagonisti in passerella per completare gli oufit etici, tre brand di accessori luxury cruelty free di grandissimo livello:

 

Origine  – borse artigianali, curate nell’estetica tanto quanto nella funzionalità, realizzate con materiali e lavorazioni totalmente innovativi. Dalla creatività di Giulia Marotta, fashion designer vercellese particolarmente attenta allo sviluppo di prodotti etici senza impiego di materiali di origine animale, nascono queste splendide borse realizzate artigianalmente in laboratori fiorentini dalla lunga e consolidata tradizione manufatturiera. Linee di tendenza e materiali innovativi danno vita ad accessori unici, adatti ad ogni situazione, rivolti a un pubblico femminile attento e desideroso di unire l’etica alla qualità di un prodotto interamente Made in Italy.

 

Zette – calzature etiche progettate in Australia, dove cresce sempre di più l’empatia nei confronti degli animali, e realizzate artigianalmente in Italia. Attualmente disponibili solo sullo store online del sito Vegan Style, questo nuovissimo marchio etico conta di far conoscere a breve i suoi prodotti cruelty free anche in Europa. Zette prende il nome da una gattina abbandonata e salvata dallo stesso proprietario dell’azienda, che da lei ogni giorno trae forza e ispirazione per realizzare un prodotto dallo stile ricercato e dal design di tendenza, ma pur sempre in linea con una consaevolezza etica.

 

OpificioV Milano – già presentate nel precedente Ethical Fashion Event, le calzature luxury cruelty free di questo brand si distinguno per le linee eleganti e i materiali, prevalentemente di origine vegetale, assolutamente innovativi. Come il legno, materiale sostenibile, a basso impatto ambientale, 100% cruelty free, con cui vengono create le tomaie della linea uomo. Lavorato per renderlo morbido e sottile e laserato per ottenere trame originali di sicuro effetto, questo materiale sostituisce perfettamente il classico cuoio. Composta invece da bio-poliolii basati su risorse naturali e rinnovabili, derivanti dalla parte non edibile di cereali e granturco, la “vegan-pelle” rappresenta un altro ambizioso traguardo nel rispetto verso animali e l’ecosistema.

 

Tra i nostri partner d’eccezione troviamo anche:

Liquidflora– azienda leader del make-up innovativo, trattante e performante, certificata ICEA, LAV, VEGAN OK, si rivolge alle donne con un’alta sensibilità e stilisticamente molto esigenti. Liquidflora ha ben radicato il principio che la ricerca della bellezza non debba derogare mai alla sicurezza della salute, al rispetto dell’ambiente e del mondo animale. L’approccio fortemente scientifico e l’adozione di tecnologie modernissime, hanno permesso a questo marchio di mettere a punto formulazioni completamente prive di OGM, utilizzando attivi con colture di cellule staminali totalmente vegetali. Ambiente, persona, animale, rappresentano il centro del rispetto di tutta la produzione Liquidflora. Anche per questo abbiamo affidato il make-up delle modelle al team di peofessioniste di questa fantastica azienda.

 

Nutracentis – start up nata dall’energia di due amiche, Monia Caramma e Serenella Saetti, crede fortemente nell’alimentazione come fonte di salute e benessere. Tutti i prodotti Nutracentis sono studiati e formulati con materie prime di alta qualità provenienti da coltivatori etici italiani. Caratteristica peculiare dell’azienda è la continua ricerca di varietà di cereali perduti o poco noti, non manipolati dall’uomo e integri nel loro corredo genetico. Non a caso, al termine del nostro evento, verranno serviti alcuni assaggi a base di prodotti Nutracentis come il Monococco Monolis, cereale ricco di proteine e completo dal punto di vista degli aminoacidi; e poi la pasta Mais Curcuma e pepe, riconosciuta in molte occasioni come punto d’incotro tra salute, benessere e cucina gourmet. Il rinfresco  verrà interemante realizzato da Lisa Bozzato, giovane chef vegan diplomata all’accademia Joia di Pietro Leeman, new entry del team Ethical-Code, nonché food blogger dotata di grande creatività e buongusto. Brinderemo infine con un Franciacorta Brut gentilmente offerto dall’Azienda Agricola Monzio Compagnoni, che ha ottenuto nel corso degli anni numerosi e prestigiosi riconoscimenti tra cui i tre bicchieri della guida “Vini d’Italia” del Gambero Rosso per il suo Extra Brut millesimato del 2003 nell’edizione del 2007 e del 2009, oltre ad ottimi punteggi anche nella “Guida oro i Vini di Veronelli”, nella guida “I vini d’Italia” dell’Espresso, “Duemilavini” dell’Associazione italiana Sommelier e nella guida “Bere Spumante” di Cucina e Vini.

 

Mediapartner della serata: Radioveg.it, prima e unica webradio italiana deicata al mondo veg; Dream&Dream, oggi una tra le più importanti realtà italiana del doppiaggio e dell’audio; MRK Productions, team giovane e dinamico specializzato nella realizzazione di ADV, Video, Fiction, Format Tv, Fashion e Music videos.

 

In un evento dedicato alla Moda Donna, al rispetto e alla “non-violenza“, abbiamo scelto di invitare come ospite speciale l’Associazione Saman che, con il suo concept store no profit Shop-Saman, sostiene le donne italiane e straniere vittime di violenza, offrendo loro ospitalità temporanea in unità abitative nella città di Milano. L’obbiettivo finale dell’Associazione è costituito da un raggiungimento di una nuova autonomia – sociale, economica, abitativa – di queste donne coraggiose che hanno deciso di riappropriarsi di un’identità. Saman supporta inoltre nuclei familiari in difficoltà, perché tutelando i bambini e le bambine di oggi si potrà cambiare il mondo di domani. E noi di Ethical-Code non potevamo certo rimanere indifferenti alla bellezza e alla magia di un messaggio così profondo. Shop Saman esporrà per noi alcune delle sue ceramiche; il ricavato verrà devoluto a favore del loro progetto. #ingoodwetrust

 

 

Post by Stefi

Salva

Be first to comment