July, 2015

NATURAL DESIGN: LA NATURA CHE CI PIACE

NATURAL DESIGN: LA NATURA CHE CI PIACE

L’uomo, chiuso nel suo rifugio sicuro, raccoglie e porta con sé “pezzi” di natura: trofei di caccia, pelli e pellicce, animali più o meno domestici, fiori recisi e piante in vaso. Ma qual’è la versione etica, sostenibile che possa soddisfare questo bisogno innato? Il design riflette in maniera critica e ironica sul tema.
Questa è la natura che ci piace!

Di Seletti la mucca-credenza a dimensione naturale, realizzata in legno delle casse utilizzate normalmente per il trasporto. Nonostante la forma atipica, è davvero capiente e ogni spazio, dalla testa alle zampe, è fruttato al massimo.

Si chiama Ibride, la collezione di arredi ispirati all’ibridazione tra mondo umano e animale dei designer francesi Benoît e Rachel Convers. Realizzati in compensato, questi mobili-animali travolgono l’universo casalingo con ironica eccentricità. Ecco comparire un orso libreria, uno struzzo-consolle e un asino scrittoio: un gioco di doppie letture e doppie funzioni e rimandi.

E per chi non è ancora soddisfatto e vuole tornare ad immergersi nella natura e godersi un picnic in un prato? Riccarso Randi ha ideato una versione eco delle classiche posate di plastica. Si chiama wood+plastic, un prototipo di set di posate take-away composto da un manico in legno riutilizzabile e una parte in plastica reciclata usa e getta. Elegantissime e funzionali.

 

Post by Alice

Image source:   1.2.3.4.5.6.

Leave a comment

JUST FOR KIDS: GLI ANIMALI SONO AMICI

JUST FOR KIDS: GLI ANIMALI SONO AMICI

Ci pensavo l’altro giorno, mentre cercavo delle scarpine per il mio bimbo di 3 anni: sono davvero pochi i marchi cruelty-free che propongono linee adatte anche ai piedini dei più piccoli. Se non si vuole acquistare la classica scarpa da tennis, facilmente reperibile anche in semplice corda, tela, cotone e gomma, la scelta si complica: una piccola parte in pelle la si trova sempre, che sia nelle rifiniture o nella soletta interna. Del resto, se abbiamo scelto di seguire una filosofia di rispetto verso il pianeta e di non violenza nei confronti degli animali, vorremmo essere coerenti non soltanto nell’alimentazione… E allo stesso modo vorremmo trasmettere questi valori anche ai nostri figli. Ma d’altro canto non possiamo farli vivere perennemente con addosso un paio di sneaker in tela e gomma. In inverno, poi… Quindi? Come si fa? Un bel dilemma. Beh, care mamme e cari papà all’ascolto: potete smettere di dannarvi perché è arrivata in nostro soccorso la linea kids proposta da Cammina Leggero. Sandali, scarponcini, sneaker e ballerine dai colori vivaci o naturali, rigorosamente in microfibra cruelty-free: leggerissima, traspirante, impermeabile, adatta alla vita dinamica dei più piccoli. Ogni scarpa è dotata di un plantare estraibile in poliuretano, ricoperto da una microfibra antibatterica e lavabile. La fodera interna è sempre in microfibra traspirante e antibatterica. L’intersuola, idrorepellente e anallergica, è realizzata con resine e cascami tessili. E che dire della suola, importantissima per un buon appoggio del piedino? Ovviamente in morbida gomma naturale, flessibile e antiscivolo. Ma con delle scarpine così, chi li ferma più i nostri piccoli, adorabili terremoti?! #ingoodwetrust

 

Post by Stefi

Moodboard by Marta

Images source: 1. 2. 3. 4. 5. 6.

Leave a comment

ETHICAL GIVEAWAY: AGRONAUTI COSMETICS

ETHICAL GIVEAWAY: AGRONAUTI COSMETICS

Ragazze all’ascolto! Vi ricordo che è appena partito il primo “Ethical-Giveaway” sul mio profilo Instagram! In palio ci sono 3 meravigliosi prodotti cruelty-free e veganfriendly firmati Agronauti Cosmetics. Per partecipare non dovete far altro che condividere quest’immagine sulla vostra bacheca Instagram e taggare nei commenti del mio profilo, sotto all’immagine del contest, 3 vostre amiche. Quale migliore occasione per scoprire questa linea di prodotti naturali, adatti ad ogni tipo di pelle e perfetti soprattutto chi vive in città a contatto con smog e inquinamento. Coraggio, la fortuna potrebbe essere dalla vostra parte…! Ma fate in fretta perché la vincitrice verrà estratta venerdì 31 Luglio 2015. Avete ancora 4 giorni di tempo!!!

 

Post by Stefi

Moodboard by Marta

Leave a comment

SUMMER TREND: IN THE MOOD OF WAVES

 

SUMMER TREND: IN THE MOOD OF WAVES

Colori freddi e riposanti, sfumature marine che virano dall’indaco intenso al verde smeraldo; linee minimal o futuristiche, abbinati a tessuti tecnologici estremamente duttili. Plastica recuperata dal mare, reti abbandonate dai pescatori: il riciclo diventa un trend anche tra le grandi aziende come Adidas, che lancerà nel 2016 la sua nuovissima linea di sneaker totalmente realizzate con reti e contenitori plastici usati per la pesca e abbandonati in mare. O come Levi’s, che ha creato la sua linea denim ricavato dalle bottiglie di plastica lasciate alla deriva. O ancora come Raw for the Ocean, linea creata in collaborazione con Pharrell Williams e lanciata allo scorso New York Fashion Week, ricavata dai rifiuti plastici ripescati dai fondali marini. La moda acquisisce un nuovo lato etico e il mare ringrazia… Come tutti noi.

 

Post by Stefi

Moodboard by Marta & Stefi

Leave a comment

CAMMINA LEGGERO: WALKING ON THE RIVER

CAMMINA LEGGERO: WALKING ON THE RIVER

Per farmi perdonare dai signori uomini per il prolungato silenzio, voglio dedicare un altro post alla categoria “Man”. Questa volta però ho scelto un video per presentare la proposta etica per l’estate di Cammina Leggero, brand che adoro e a cui ho dedicato diversi articoli nel corso del nostro viaggio. Un marchio italiano, ecologico e totalmente cruelty-free, sempre inconfondibile per le linee pulite ed essenziali delle sue calzature. Proprio come questi sandali infradito: comodi, resistenti, traspiranti e idrorepellenti! Un must di stagione, se amate le tendenze moda e la liberatà di movimento. Sapete? Visto che ci sono anche nella versione femminile, in tortora e cacao, quasi quasi me li compro anch’io! ^_^ #ingoodwetrust

 

Post by Stefi

Leave a comment

OPIFICIO V: COLLEZIONE BLACK LABEL

OPIFICIO V: COLLEZIONE BLACK LABEL

Se vi dicessi che in Italia, patria della moda e degli accessori in pelle, esiste una realtà consolidata il cui successo dipende in primo luogo dall’abilità di mani esperte che producono scarpe preziose ma totalmente cruelty-free? Vi meravigliereste? Ebbene Opificio V (e la “V” sta proprio per Veggie) è la prova che quando i sognatori si mettono al lavoro i risultati sono stupefacenti. Alcuni giorni fa Maria Chiara, splendida new entry del team di Ethical-Code, è andata a scoprire questa incredibile realtà e a conoscere di persona la creatrice che ha dato vita a questo brand meraviglioso.

 

Incontro Paola, ideatrice e resonsabile di Opificio V, durante una afosa mattinata a Tradate, non lontano da Milano. Ho la fortuna di entrare nel suo warehouse, molto più casa che magazzino, dove la collezione è in attesa di estimatori. Tatto e vista potrebbero essere tranquillamente “ingannati”, tanta è la bellezza delle linee e la qualità dei materiali. Non vi è infatti traccia di finta pelle né di improbabili fac-simile, ça va sans dire! Sono colpita dalla collezione Black Label, diamante di punta del brand ed esito di un progetto importante di cui Paola mi racconta fiera. La costante ricerca di materiali altamente tecnici e sostenibili ha portato ad un risultato che è prima di tutto bello.
Ma se non è pelle, cos’è?
La nuova “pelle-vegan” composta da bio-poliolii derivata dai cereali, non produce emissioni di Co2 ed è totalmente waterproof, per questo preferita alla classica eco-pelle ricavata dal petrolio. Alcantara, cotone cerato e lino sono impiegati nelle tomaie. New entry il Legno, must have della collezione uomo, reso morbido e flessibile grazie a laserature e microincisioni tali da regalare alle calzature un effetto intrecciato meraviglioso. Lucky men!
E le suole? Biodegradabili per le sneaker e Gomma Vibram, praticamente indistruttubile. Mentre la mattinata volge al termine e mi avvio a riprendere la strada per Milano, Paola tiene a ribadire un concetto non banale; la produzione è marchigiana, terra dove i mestieri tramandati di generazione in generazione rappresentano ancora un elemento imprescindibile.

 

This bag belongs to a troublemaker, a rebel, a person crazy enough to see the world differently” (ossia: Questa borsa appartiene ad uno scapestrato, ad un ribelle, ad una persona abbastanza folle da saper vedere il mondo in modo diverso). Questo recita la shopper in edizione limitata che accompagna la consegna del prodotto. La rivoluzione del Made in Italy è in atto e testimoniarlo è un privilegio. #ingoodwetrust

 

Post by Stefi & Maria Chiara

Moodboard by Marta

Leave a comment

ETHICAL-CODE THE MOVIE: UN ANNO FA

Our Promo-riga inferiore 2

 

ETHICAL-CODE THE MOVIE: UN ANNO FA

Esattamente un anno fa, prendeva vita un sogno meraviglioso…

Immersi nello splendido scenario del Parco del Ticino, oasi faunistica incontaminata e protetta, abbiamo scelto di presentare Ethical-Code: l’ anello di congiunzione tra moda e natura. Con una visione onirica e fiabesca, volta a sottolineare la poesia che la natura da sempre ispira, abbiamo voluto raccontare alcuni outfit di tendenza e accessori cruelty-free di brand che hanno creduto nel nostro progetto, scegliendo di utilizzare materiali alternativi per realizzare i loro capi. Il viaggio comicia con il design innovativo della borsa-zaino firmata Krze Studio,  gli anfibi vegan di Cammina Leggero, per approdare alla T-Shirt dell’iconica stilista Elisabetta Franchi che racchiude, nella sua semplicità, l’essenza del nostro messaggio: “Be Chic Love Animals“. Seguono poi i sandali vegan argento di London Rebel, l’abito black and white di Patrizia Pepe, il jacket Duchamp e i pants con zip in faux-leather di Mangano, abbinati agli attualissimi ankle boots vegan con fibbie di Wills. L’atmosfera cambia, calano le tenebre magicamente intravediamo abiti di morbido pizzo e tulle impalpabile, uniti a un jacket Corner in eco-pelle dal taglio grintoso e femminile, sempre firmati Mangano.

 

Post by Stefi

Leave a comment

MATT AND NAT: E’ TEMPO DI SALDI

MATT AND NAT: E’ TEMPO DI SALDI

E’ tempo di saldi! Proprio oggi ho ricevuto la newsletter di Matt&Nat in cui annunciavano uno straordinario sconto del 40% su tutta la loro collezione di borse crueltyfree. Come sapete la qualità dei materiali utilizzati da questo marchio è eccellente e il design delle borse assolutamente in linea con le tendenze moda del momento. Quindi, perché non approfittarne? Fare shopping può essere divertente, appagante e, in questo caso, avere persino un risvolto etico. Il che non guasta… Che amiate la moda, gli animali, il pianeta, l’ecologia, questo brand non vi deluderà perché fonde queste tematiche in un unico accessorio. E a tal proposito, vi comunico che è appena uscita Hope, la mini tracolla in edizione limitata il cui ricavato verrà totalmente devoluto ad una delle 5 associazioni benefiche aderenti al progetto. E a scegliere a chi devolvere il ricavato del vostro acquisto sarete proprio voi. Date il vostro contributo per una buona causa: per una volta, l’acquisto di una borsa non peserà negativamente sulla vostra coscienza..! ^_^

 

Post by Stefi

Moodboard by Marta

Leave a comment

TENDENZE ESTATE: FIORI E GEOMETRIE

TENDENZE ESTATE: FIORI E GEOMETRIE

Oltre al mood “Seventies”, alle frange e al ritorno del denim in tutte le salse, sulle strade, sulle spiagge, così come sulle passerelle, impazzano ancora motivi floreali e geometrici: dai fiori artistici, applicati o ricamati di ogni forma e materiale possibile, ai quadretti e alle stampe rigate, meno optical o pop ma più ricercate. E poi sandali alla schiava, alti fino al ginocchio o bassi e super flat, che variano dai colori naturali a quelli decisamente forti. E accessori, tanti accessori, argento e oro in contrasto ad un trucco super naturale. A parte qualche cambio di colore, ritroveremo queste fantasie anche per la stagione A/I, quindi approfittate dei saldi per scovare qualche capo che vi accompagnerà fino all’autunno. Magari abbinato ad un maglione oversize o ad un montone colorato in ecopelle.

 

Post by Stefi

Moodboard by Marta

Leave a comment

LABANTE LONDON: MODA E RISPETTO

LABANTE LONDON: MODA E RISPETTO

Che posso dire? Mi sembra un sogno! Durante le mie molte ricerche, entro in contatto con realtà stupende di cui non conoscevo l’esistenza ma che inevitabilmente catturano la mia attenzione. Ogni giorno scopro un nuovo, meraviglioso brand cruelty-free e me ne innamoro perdutamente. Come nel caso di LaBante London, un altro incredibile marchio londinese, questa volta di borse e gioielli cruelty-free, creati nel rispetto degli animali, dell’ambiente e delle persone che lavorano per crearli. Nato nel 2006 per accontentare un pubblico esigente e sofisticato, Labante ha saputo conquistare in breve tempo il cuore di moltissime donne. Dall’intelligente unione di stile, buon gusto e qualità, questo brand propone articoli sempre nuovi ad ogni stagione e seleziona con cura i suoi articoli rendendoli perfetti per qualsiasi occasione: dall’ufficio, al pranzo con le amiche, alla cena romantica, all’evento importante. I materiali utilizzati sono di altissimo livello e tutti animalfree. Se siete attente allo stile e amate la moda non potrete rimanere indifferenti ad una di queste borse. Marchio riconosciuto anche da PETA come vegan-friendly, LaBante London si impegna a produrre accessori di tendenza, unendo il concetto di moda al quello del rispetto. E noi non possiamo che sostenerli con grandissimo entusisamo! #ingoodwetrust

 

Per tutti i lettori di Ethical-Code, LaBante London offrirà prestissimo uno SCONTO PROMOZIONALE su tutti i suoi articoli. Restate connessi! ^_^

 

Post by Stefi

Moodboard by Marta

Leave a comment