FIORI E STRISCE: PER TAGLIATELLE SPECIALI

 

FIORI E STRISCE: PER TAGLIATELLE SPECIALI

Eccomi qui, sono Lisa. Mi presento, dato che questo è il mio primo post su Ethical-Code. Oggi si avvera un piccolo sogno: parlare di moda e di cibo. Ho studiato al politecnico e mi sono laureata nel 2003 con una tesi sul lusso. Ho disegnato scarpe da donna per circa 13 anni. La moda, le scarpe, il lusso sono temi che hanno ossessionato le mie giornate e, a volte, anche le mie notti…insonni! Adoro gli oggetti belli, la magia dei colori e delle forme, il gioco dei materiali e delle consistenze; ho amato tanto il lavoro che sta dietro a una collezione, quello che nessuno vede ma che si può solo percepire, quella luce speciale, quella polvere di fata che ti fa innamorare di un capo, di un outfit, di una tendenza. Poi sono “uscita dal tunnel”, come mi piace dire… La mia coscienza e i casi della vita mi hanno fatto cambiare starda. Ho iniziato a vedere tutto da un’altra prospettiva, con distacco, con disinteresse… Finendo per farmi prendere da altro. Oggi credo in una moda e in una cucina senza crudeltà. Credo fermamente che sia possibile fare entrambe le cose ad alto livello, affinché l’estetica passi anche dall’etica per vestirsi di una forza ancora più potente. Ethical-Code racchiude perfettamente questo concetto e sono felice ce esistano persone come Stefi, ambasciatrice di un “lusso buono” ma pur sempre chic, sofisticato e di tendenza. Ora cosa faccio nella vita? Cucino. Non in un ristorante, ma cucino. Ho un blog, Lisa Bi Veg Cook, tengo corsi di cucina, fornisco consulenze personalizzate, realizzo piccoli buffet per feste ed eventi e poi ho tanti, tantissimi progetti… Tornando al motivo per cui mi trovo qui, vi presento il mio piatto di oggi. Il mood di ispirazione viene dalle passerelle dell’imminente primavera/estate. La attendiamo tutti con trepidazione perché è la stagione della rinascita, dei colori freschi, dei pesi piuma. Quest’anno preparatevi a vestire di righe di ogni tipo e di fiori! Le stripes saranno ovunque: orizzontali, verticali, ma non solo. Sicuramente di grosse dimensioni, per non passare inosservate. Non dimenticate poi di portare con voi un foulard a fiori, una borsa con stampa tropical o un paio di occhiali da sole con decorazioni di petali e strass. E poi sarà un tripudio di colori pastello, dal rosa all’arancio, dall’azzurro polvere al verde in ogni sfumatura.

In cucina siate altrettanto creative, se cucinate per voi o per gli altri poco importa. Curate i vostri piatti con amore, giocate con i sapori, i contrasti e i colori. Non dimenticatevi del vostro corpo: trattatelo con rispetto perché è sacro e porta in giro le vostre anime belle. Per questo vi propongo una pasta fresca ricca di proprietà, grazie alla curcuma (sempre abbinata ad un pizzico di pepe per renderla attiva), la spirulina, la paprika e le barbabietole. E poi i pistacchi, ricchi di vitamina A, vitamine del gruppo B, C ed E, protettrice del cuore, oltre a ferro, fosforo e manganese, potassio e rame; il loro contenuto di grassi monoinsaturi e polinsaturi favorisce inoltre l’abbassamento del contenuto di colesterolo Ldl nel sangue. Ed ecco la ricetta:

 

TAGLIATELLE MULTICOLOR CON PESTO DI PISTACCHI DI BRONTE E PINOLI

Ingredienti per la pasta fresca:

400 gr di farina di semola di grano duro

180 gr di acqua molto calda

2 cucchiai di curcuma

2 cucchiai di paprika affumicata

30 gr di barbabietola cotta

5 gr di spirulina in polvere

sale e pepe fresco q.b.

Ingredienti per il pesto:

30 gr di pinoli

100 gr di pistacchi di bronte non tostati

3 gr di sale

40 gr di olio evo

acqua q.b.

 

Dividete la farina in 4 ciotole. Aggiungete nella prima la curcuma e il pepe; nella seconda la spirulina, nella terza la papirka e nell’ultima la barbabietola frullata. In tutte un pizzico di sale. Ora aggiungete 50 gr di acqua molto calda nelle prime 3 e lavorate gli impasti separatamente fino ad ottenere delle palle lisce ed elastiche, non troppo morbide, ma belle sode. Nella ciotola con la barbabietola, essendo già molto umida, aggiungete solo 25-30 gr di acqua calda. Impastate bene anche quella. Coprite tutte le sfere con la pellicola e lasciatele riposare in frigorifero per almeno un’ora. Stendete poi le sfoglie dello spessore che preferite e procedete ricavandone delle tagliatelle. Disponetele divise in piccoli nidi su un piano infarinato, quindi passate a preparare il pesto.

Frullate in un mxer potente i pistacchi, i pinoli, il sale e l’olio d’oliva. Aggiungete qualche cucchiaio di acqua per rendere la crema più lavorabile. Potete conservare il pesto in frigorifero a lungo: mettetelo in un barattolo pulito, coprite di olio e chiudete bene.

Ora lessate la pasta fresca per pochi minuti in abbondante acqua salata. In una ciotola mettete 4-5 cucchiai di pesto, stemperatelo con l’acqua di cottura delle tagliatelle in modo che si formi una crema fluida e chiara. Scolate la pasta e conditela con il pesto. Servite a nidi e decorate con fiori eduli, pinoli e pistacchi neri. #ingoodwetrust

 

Post by Lisa

Image source: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Salva

Be first to comment